Violino

Violino

Nel caso il Corso fosse frequenatato da bambini, si consiglia un sostegno positivo e incoraggiante da parte dei genitori.

Maestro Antonino Palmeri

palmeriAntonino Palmeri, nato a Calatafimi, in provincia di Trapani, il 16.11. 1946, ha studiato presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma con i Professori Lina Lama, Bruno Giuranna e Dino Asciolla. Si è diplomato in "Viola"nel 1970.

Ha iniziato la sua carriera suonando con il complesso da Camera "I Virtuosi di Roma " diretti dal M°. Renato Fasano e "I Solisti Aquilani" con il M°. Antonellini. Nel 1972 ha vinto il concorso come "VIOLA" nell'Orchestra Sinfonica della RAI di Milano, e contemporaneamente ha insegnato "Violino e Viola" presso la Scuola Comunale Civica di Varese. Trasferitosi nell'Orchestra Sinfonica della RAI di Roma nel 1975, inizialmente come viola di fila, e in seguito come altra Prima Viola, ha fatto parte dell'organico della RAI fino al 1988. Nello stesso anno è stato assunto per chiara fama nell'Orchestra Sinfonica dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.

Ha insegnato "Viola e Violino principale" presso il Conservatorio di Santa Cecilia, Sede di Latina e il Conservatorio "Lorenzo Perosi" di Campobasso. Molti sono stati gli allievi da lui seguiti fino al raggiungimento del Diploma.

E' stato chiamato come " Prima Viola" al Teatro San Carlo di Napoli, nell'Orchestra Sinfonica Siciliana e presso l'Orchestra del Teatro dell'Opera del Comunale di Bologna. Ha fatto parte dell'Orchestra da Camera di Santa Cecilia diretta dal Violinista Uto Ughi.

Ha inciso "le due sonate di Brahms " per viola e pianoforte e altri composizioni per Viola.

Attualmente si dedica all'insegnamento e maggiormente alla composizione di brani musicali.

Maestro Andrea Amendola

andrea amendola violinoAndrea Amendola studia violino, viola composizione e arrangiamento (Luca Sanzò, Gabriele Steinfeld, Alessandro Santucci, Toni Armetta, Conservatori di Pesaro e Conservatorio di Perugia).

Tra le tante attività svolte con formazioni da camera e sinfoniche approda a linguaggi più moderni come il jazz, il rock, l'improvvisazione radicale e la musica elettronica, con i quali si esibisce in diverse formazioni, dal duo all'orchestra.

Tra le più significative: Progetto Quartettocontro (dal 1995), Quartetto Leonardo,  TMQ (Tempimoderiniquintetto), Michael Audisso Escaping Strings, in duo con il chitarrista Philipp Schoth, progetto "Fiabe appese a un filo", Biilateralensamble (con ul quale rielabora musiche tratte dalle colonne sonore di Ennio Morricone e Nino Rota).

Come compositore scrive per il teatro, la danze ed il video d'arte.

Dal 1997 si rivolge alla didattica per bambini, intraprendendo lo studio dei metodi Orff e Jacques Dalcroze, partecipa a diversi seminari e si è occupato di riabilitazione di soggetti audiolesi. Tiene laboratori di educazione al suono e alla musica per bambini di età compresa tra i tre ed i dieci anni presso diverse associazioni culturali. Nel 2005 inizia a tenere laboratori musicali per bimbi da 0 a 36 mesi. Si è occupato per conto della Scuola Popolare di Musica Villa Gordiani di tenere corsi di formazione indirizzati a nuovi operatori della propedeutica musicale per la scuola dell'infanzia.